Questo sito può utilizzare cookies tecnici e/o di profilazione, anche di terze parti, al fine di migliorare la tua esperienza utente.

Proseguendo con la navigazione sul sito dichiari di essere in accordo con la cookies-policy.   Chiudi

ELEZIONI TRASPARENTI - ELEZIONI EUROPEE E AMMINISTRATIVE 2024  -  8 E 9 GIUGNO 2024

  • VOTO DEI CITTADINI COMUNITARI RESIDENTI

informazioni per i cittadini dell’Unione Europea che vogliono esercitare il diritto di voto in Italia

 

ELEZIONI EUROPEE (scadenza 11 marzo 2024)

I cittadini dell’Unione Europea possono esercitare il diritto di voto in Italia per le elezioni Europee.

In questo caso è necessario presentare al sindaco del Comune italiano di residenza una domanda per l’iscrizione in apposita lista elettorale aggiunta, relativa a tali consultazioni, istituita presso il Comune stesso - entro il novantesimo giorno antecedente la data fissata per le elezioni.

Per agevolare gli interessati, il Ministero dell’interno ha predisposto un modulo compilabile.

Tale modello, una volta compilato e stampato, dovrà essere completato con la firma autografa e dovrà essere inviato, o consegnato a mano, al sindaco del comune di residenza entro l’11 marzo 2024.

Requisiti per presentare la domanda:

  • avere compiuto 18 anni
  • essere cittadini di un paese dell’Unione Europea
  • non avere cause ostative all’esercizio del voto in Italia e nel paese di origine
  • essere residenti (registrati all’Anagrafe comunale) a Ponsacco

Gli elettori UE, cittadini degli stati di Austria (AT), Belgio (BE), Bulgaria (BG), Repubblica Ceca (CZ), Cipro (CP),Germania (DE), Danimarca (DK), Estonia (EE), Spagna (ES), Finlandia (FI), Francia (FR), Grecia (GR), Croazia (HR), Ungheria (HU), Irlanda (IE), Lituania (LT), Lussemburgo (LU), Lettonia (LV), Malta (MT), Paesi Bassi (NL), Polonia (PL), Portogallo (PT), Romania (RO), Svezia (SE), Slovenia (SI) e Slovacchia (SK) – i cui Stati di appartenenza hanno reso disponibile la traduzione della domanda – potranno utilizzare un modello bilingue (italiano e lingua di origine); tutti gli altri avranno comunque a disposizione un modello bilingue in italiano e inglese (IT-EN).

Il cittadino europeo non può votare due volte per le stesse elezioni europee. Il doppio voto alle elezioni europee non è ammesso ed è punito severamente.

In alternativa, per i cittadini comunitari che risiedono fuori del loro paese, quasi tutti gli Stati membri prevedono la possibilità di votare dall'estero alle elezioni europee per i rappresentanti dello stato europeo di appartenenza.

Istruzioni per aprire e compilare il modulo pdf

Per compilare il modulo pdf è necessario aprirlo con il programma Adobe Reader versione X o superiore. Nell’eventualità che lo stesso venisse aperto direttamente con il browser potrebbe non essere possibile utilizzarlo; in tal caso sarà necessario, cliccando il tasto destro del mouse sulla pagina (con lo sfondo bianco), scegliere la voce ‘Salva documento con nome’; quindi salvare il modulo pdf nella cartella desiderata ed, infine, aprirlo con Adobe Reader.

In alternativa è possibile posizionarsi col cursore del mouse sul file (senza aprirlo), cliccare con il tasto destro e scegliere ‘Salva link con nome’. Occorre quindi salvare il modulo pdf nella cartella desiderata ed, infine, aprirlo con Adobe Reader.

Per eventuali problemi tecnici nella compilazione si potrà contattare: info.optanti@interno.it

Per maggiori informazioni: Circolare DAIT n.13 del 15 febbraio 2024 - Esercizio del diritto di voto per l'elezione dei membri del Parlamento europeo spettanti all'Italla da parte dei cittadini dell'Unione europea residenti In Italia.

ELEZIONI COMUNALI (scadenza 30 aprile 2024)

I cittadini di uno Stato dell’Unione Europea residenti in Italia che intendono esercitare il diritto di voto in occasione delle elezioni comunali devono presentare al sindaco del Comune italiano di residenza la domanda per l’iscrizione nell’apposita lista elettorale aggiunta, relativa a tali consultazioni - istituita presso il Comune stesso - entro il quinto giorno successivo a quello dell’affissione del manifesto di convocazione dei comizi elettorali ovverosia entro il 30 aprile 2024.

Nella domanda devono essere dichiarate:

  • la cittadinanza;
  • la residenza e l'indirizzo nello Stato di origine; 
  • la residenza o la richiesta di iscrizione nell'anagrafe della popolazione residente nel comune.

AVVERTENZE

L’iscrizione nella lista aggiunta permane fino a espressa richiesta di cancellazione o fino a cancellazione d'ufficio nei casi previsti.

Per votare per i rappresentanti per l'Italia al Parlamento Europeo e/o per le elezioni comunali è necessario presentare domande distinte utilizzando i moduli scaricabili a fondo pagina. E' possibile scegliere di essere iscritti in una sola delle due liste aggiunte.

In occasione delle elezioni al Parlamento europeo, il cittadino comunitario che presenta domanda di iscrizione nelle liste aggiunte italiane è ammesso a votare per i rappresentanti dell'Italia al Parlamento europeo.

 

  • VOTO DEI CITTADINI ITALIANI ALL'ESTERO

informazioni per i cittadini italiani all'estero.

 

ELEZIONI EUROPEE

a) Cittadini italiani permanentemente residenti all'estero (iscritti in aire - anagrafe degli italiani residenti all'estero) in uno stato dell'Unione Europea
  • I cittadini italiani, iscritti nell'aire, residenti in un' altro Stato dell'Unione Europea sono inseriti automaticamente nell'elenco degli elettori che votano presso i seggi allestiti dai Consolati (voto per i rappresentanti italiani);
  • possono, presentando apposita domanda al Sindaco del paese estero di residenza entro il 90’ giorno antecedente le elezioni, votare per i rappresentanti dello Stato dove sono residenti (le elezioni si tengono in tutti gli Stati membri in giorni ricompresi tra il 6 e il 9 giugno 2024)
b) Cittadini italiani temporaneamente all'estero (non iscritti in aire- anagrafe degli italiani residenti all'estero) in uno stato dell'Unione Europea

I cittadini italiani temporaneamente all'estero in uno Stato appartenente all'Unione Europea per motivi di studio o lavoro, ed i loro familiari conviventi, possono esercitare il voto per le elezioni europee presso i seggi allestiti dai Consolati, (voto per i rappresentanti italiani) presentando apposita domanda al Consolato competente entro giovedì 21 marzo 2024 (80’ giorno antecedente le elezioni).

c) Cittadini italiani residenti all'estero in uno stato non appartenente all'Unione Europea

I cittadini italiani residenti all'estero in uno Stato NON appartenente all'Unione Europea per esercitare il voto devono necessariamente rientrare in Italia nel Comune nelle cui liste elettorali sono iscritti

ELEZIONI COMUNALI

I cittadini italiani residenti all'estero per esercitare il voto per l'elezione del Sindaco e del Consiglio comunale devono necessariamente rientrare in Italia nel Comune nelle cui liste elettorali sono iscritti.