Questo sito può utilizzare cookies tecnici e/o di profilazione, anche di terze parti, al fine di migliorare la tua esperienza utente.

Proseguendo con la navigazione sul sito dichiari di essere in accordo con la cookies-policy.   Chiudi

Modulistica

 

Domanda assegno di maternità

Domanda assegno nucleo familiare

Richiesta di certificazione di idoneità alloggio extracomunitari

Richiesta servizi e prestazioni sociali

Per accedere ad un contributo economico, le richiste devono essere ritirate presso l'ufficio URP e consegnate all'Ufficio Protocollo.

Le richieste dovranno essere compilate in tutte le sue parti e corredate con eventuali altri documenti necessari per la valutazione.

E' OBBLIGATORIO, prima di presentare la domanda, essere stati a colloquio presso le assistenti sociali del distretto

Allegato Modulo di domanda per l'accesso ai servizi e alle prestazioni sociali (68,00 KB)

 

Domanda per l'abbattimento delle barriere architettoniche

 

PROGETTO ADA

Il Progetto di "Adattamento domestico per l'autonomia" (ADA) dà la possibilità alle persone disabili di realizzare una serie di interventi per rendere la casa più adatta alle esigenze di vita indipendente, all'assistenza di familiari e operatori impegnati al domicilio.

Le domande dovranno essere presentate ENTRO IL 15 FEBBRAIO 2017

- presso la Società della Salute della Valdera all'ufficio Protocollo, Via Fantozzi, 14 Pontedera (PI)

- posta raccomandata da inviare all'indirizzo Al Direttore della Società della Salute della Valdera Via Fantozzi, 14 56025 Pontedera Pisa

- posta elettronica certificata (PEC)  a direzione.uslnordovest@postacert.toscana.it  

Allegato Comunicato stampa PROGETTO ADA (99,00 KB)
Allegato Avviso Pubblico - BANDO E MODELLO DI DOMANDA Progetto ADA (202,63 KB)

 

Bonus Enel per disagio economico

L'agevolazione ha l'obiettivo di sostenere la spesa energetica delle famiglie in condizione di disagio economico, garantendo  un risparmio sulla spesa annua.

Possono accedere all'agevolazione gli intestatari di una fornitura elettrica nell'abitazione di residenza che hanno un'ISEE fino ad € 8.107,50

  La tipologia di contratto deve essere: uso domestico residente -  tariffa D2 - potenza disponibile non superiore a 3 KW

Le richieste possono essere compilate presso l'ufficio URP e corredate con:

copia dell'ISE - copia di una fattura dell'enel - copia di un documento di riconoscimento dell'intestario dell'utenza

Si ricorda che ogni anno occorre ripresentare la domanda di rinnovo.

Per ulteriori informazioni è possibile consultare il sito http://www.sgate.anci.it/

Allegato domanda per disagio economico per Gas e Enel (70,41 KB)
Allegato Modello di domanda per variazione residenza (66,82 KB)
Allegato Modello di domanda per delega alla presentazione delle deomande (47,69 KB)

 

Bonus Enel per disagio fisico

Oltre all'agevolazione per disagio economico può essere richiesta anche l'agevolazione per disagio fisico nel caso in cui in una famiglia viva un soggetto con gravi condizioni di salute costretto ad utilizzare apparecchiature elettromedicali necessarie per il mantenimento in vita.

Non e' necessario ripresentare domanda ogni anno.

Le richieste possono essere compilate presso l'ufficio URP e corredate con:

copia di una fattura dell'enel - copia di un documento di riconoscimento dell'intestario dell'utenza - certificazione USL che attesti il tipo di apparecchiatura utilizzata - MODULO C - copia dell'invalidita'

Allegato Domanda per disagio fisico (59,80 KB)
Allegato domanda per Asl (34,10 KB)

 

Bonus Enel per disagio economico - famiglie con 4 o più figli minori

L'agevolazione ha l'biettivo di sostenere la spesa energetica delle famiglie in condizione di disagio economico con 4 o più figli minori garantendo  un risparmio sulla spesa annua.

Possono accedere all'agevolazione gli intestatari di una fornitura elettrica nell'abitazione di residenza che hanno un'ISEE fino ad € 20.000,00

La tipologia di contratto deve essere:

uso domestico residente - con tariffa D2 - potenza disponibile non superiore a 4,5 KW

Le richieste possono essere compilate presso l'ufficio URP e corredate con:

copia dell'ISE - copia di una fattura dell'enel - copia di un documento di riconoscimento dell'intestario dell'utenza - Modello E.

Allegato Documento per famiglia numerose (18,79 KB)
Allegato Modulo A nuova domanda o rinnovo per Gas e Enel.pdf (70,41 KB)
 modello di domanda nuova o rinnovo

 

Bonus Gas

Il Bonus Gas può essere richiesto da tutti i clienti domestici che utilizzano Gas naturale con un contratto di fornitura diretto o con impianto condominiale, se in presenza di un indicatore ISEE:

non superiore a € 7.500,00

non superiore a € 20.000,00 per le famiglie numerose (con più di 3 figli minori)

residenti nel Comune

Le domande devono essere ritirate presso l'URP e corredate con i seguenti documenti fotocopiati:

- documento di riconoscimento

- fattura Enel (solo se è un contratto per Uso domestico residente e potenza 3 KW)

- fattura Gas

- ISE

 Ogni anno, con l'SE aggiornato, può essere richiesto nuovamente il Bonus

Allegato Modello di domanda per rinnovo Gas e Enel (70,41 KB)
Allegato Modello per delega alla richiesta (47,69 KB)
Allegato Modello di domanda per variazione residenza (66,82 KB)

 

Nuovi contributi per le famiglie con figli minori disabili (triennio 2016-2018)

 

Le modalità di presentazione delle richieste di contributo sono:

 - il contributo è annuale per il triennio 2016 – 2018 ed è pari ad euro 700,00 per ogni minore disabile  in presenza di un’accertata condizione di handicap grave di cui all’articolo 3, comma 3, della legge 5 febbraio 1992, n. 104 (Legge- quadro per l’assistenza, l’integrazione sociale e i diritti delle persone handicappate)

- ai fini dell’erogazione del contributo è considerato minore anche il figlio che compie il diciottesimo anno di età nell’anno di riferimento del contributo

- le istanze devono essere presentate, al proprio Comune di residenza, entro il 30 giugno di ciascun anno di riferimento del contributo

- l' istanza può essere presentata dalla madre o dal padre del minore disabile, o da chi esercita la patria potestà, indipendentemente dal carico fiscale,  purché il genitore faccia  parte del medesimo nucleo familiare del figlio minore disabile per il quale è richiesto il contributo

- sia il genitore, sia il figlio minore disabile devono essere residenti in Toscana, in modo continuativo da almeno ventiquattro mesi, in strutture non occupate abusivamente, a partire dalla data del 1° gennaio dell'anno di riferimento del contributo

-  il genitore che presenta domanda e il figlio minore disabile devono far parte di un nucleo familiare convivente con un valore dell’indicatore della situazione economica equivalente (ISEE) non superiore ad euro 29.999,00

- il genitore che presenta la domanda non deve avere riportato condanne con sentenza definitiva per reati di associazione di tipo mafioso, riciclaggio ed impiego di denaro, beni o altra utilità di provenienza illecita di cui agli articoli 416 bis, 648 bis e 648 ter del codice penale.

Le domande devono essere munite del certificato di invalidità e protocollate all'ufficio PROTOCOLLO.

 

Avviso per l'individuazione dei componenti della Commissione Pari e Opportunità dell'Unione Valdera espressione della Società Civile

La Commissione si propone di rimuovere gli ostacoli che di fatto costituiscono discriminazione diretta e /o indiretta nei confronti delle donne, per valorizzare la differenza di genere e per favorire le condizioni di riequilibrio della rappresentanza tra uomo e donna in tutti i luoghi decisionali del territorio, secondo i principi di parità sanciti dagli artt. 3 e 37 della Costituzione Italiana, in conformità con i principi contenuti nella L. R. 14 del 23/02/87. 

La Commissione si propone, inoltre, di contrastare e possibilmente eliminare ogni tipo di discriminazione fondata su ragioni di sesso, razza, religione, condizione di salute, appartenenza politica e in genere ogni discriminazione legata all’appartenenza a particolari categorie di popolazione.

 

Scadenza: 5 febbraio 2013

Allegato Avviso per l'individuazione dei componenti (160,00 KB)
Allegato Modulo di domanda per la partecipazione (158,00 KB)
Allegato Regolamento (173,00 KB)

 

 

BANDO PUBBLICO PER L'ASSEGNAZIONE DI CONTRIBUTI PER IL PAGAMENTO DELL'AFFITTO - ANNO 2018

        Il bando è aperto dal giorno 07/05/2018 al 22/06/2018

Le domande possono essere  presentate via web sul sito del Comune di Ponsacco previa registrazione guidata cui sergirà l'invio della password. E' comunque ammessa la domanda su modulo cartaceo.

Presso l'URP e le Associazioni degli Inquilini sono disponibili i moduli prestampati con le relative istruzioni.

La pubblicazione della graduatoria provvisoria e definitiva avverrà esclusivamente  sul sito web del Comune

- graduatoria provvisoria dal 10 luglio 2018 al 25 luglio 2018

- eventuali ricorsi potranno essere presentati entro e non oltre il 30 luglio 2018

- graduatoria definitiva sarà pubblicata dal 28 agosto 2018

Consegna ricevute entro il 21 gennaio 2019

Valgono come ricevute di pagamento dell'affitto (anche comulative) che dovranno essere presentate munite dfi marca da bollo oppure le copie dei bonifici bancari, timbrati dall'Istituto Bancario/Postale che dovranno essere leggibili e contenere nome e cognome di chi effettua il pagamento  (inquilino) e di chi riceve il pagamento (proprietario), importo periodo di riferimento, indirizzo dell'immobile. Consegnare all'ufficio Protocollo

 

 

Allegato MANIFESTO2018.pdf (3,93 MB)
Allegato domanda2018.pdf (787,16 KB)
Allegato Bando_All.A).pdf (707,66 KB)