Questo sito può utilizzare cookies tecnici e/o di profilazione, anche di terze parti, al fine di migliorare la tua esperienza utente.

Proseguendo con la navigazione sul sito dichiari di essere in accordo con la cookies-policy.   Chiudi

Biocomposter

 

Da qualche anno il nostro Comune opera con azioni di sensibilizzazione mirate a promuovere la raccolta differenziata dei rifiuti. In questo contesto è inserito il compostaggio familiare della frazione organica del rifiuto urbano. Il percorso è iniziato con il coinvolgimento delle locali scuole, di ogni ordine e grado, ed è poi stato esteso alle famiglie “sensibilizzate” dal lavoro e dall’entusiasmo dei propri figli.
Oggi, a sei anni di distanza dalle prime esperienze, possiamo contare su circa 430 composter (affidati dal Comune in comodato) annualmente controllati per verificarne e favorirne il corretto utilizzo.


Voglio ricordare che l’applicazione dell’incentivo (riduzione del 20% della parte variabile della Tassa sui rifiuti urbani), a coloro che utilizzano il contenitore, ha certamente favorito l’incremento del numero di richieste, ma le richieste dell’utenza erano e sono realmente finalizzate alla produzione di compost e al suo riutilizzo nei giardini e orti familiari, come dimostrato dall’elevato numero di famiglie che ogni anno rivelano, attraverso il monitoraggio attivato dal Comune, di gestire correttamente le operazioni di compostaggio.
Ringrazio pertanto gli uffici per il lavoro continuo che ha portato ai risultati odierni e la cittadinanza per la collaborazione e l’entusiasmo dimostrato.


I risultati conseguiti hanno tra l’altro, consentito di raggiungere la percentuale prevista dal Decreto Ronchi.

 

L’assessore all’ambiente

 

Allegato manuale d'uso Biocomposter ( bytes)