Questo sito può utilizzare cookies tecnici e/o di profilazione, anche di terze parti, al fine di migliorare la tua esperienza utente.

Proseguendo con la navigazione sul sito dichiari di essere in accordo con la cookies-policy.   Chiudi

Il comune

Uffici e Servizi

Citta'

Eventi


<< October 2017 >>
DLMMGVS
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031    


SOCIAL DAY

On line il sito del progetto PartecipARNO

CAMBIO DI RESIDENZA IN TEMPO REALE

Registrazioni Consiglio Comunale

PONSACCO E' UN COMUNE RICICLONE

FATTURA PA

monitoraggio esposizione campi elettromagnetici

Mappa della città

PARTECIPA

IMU

Percorso attrezzato

Il percorso del Poggino"Il percorso attrezzato del "Poggino" è formato da un anello di strade poderali avvolgente la parte alta dello sperone collinare che gradualmente scende verso la periferia di Ponsacco. Questo percorso, la cui lunghezza supera i 4 km. e mezzo, si snoda in un contesto di notevole interesse paesaggistico - ambientale e attraversando boschi cedui, pinete selvatiche e zone agricole residuali mettendo direttamente a contatto i suoi fruitori con quello che una volta era il tipico paesaggio della bassa collina della Val d'Era. Lungo l'itinerario sono stati predisposti una serie di attrezzature sportive sovrastate da cartelli esplicativi gli esercizi a corpo libero possono essere eseguito sul posto. Il cosiddetto percorso salute è altresì intervallato da quattro punti sosta attrezzati con tavoli e panchine situati sotto la coperturadi altrettanti gazebo. Nei punti sosta, questa è una novità per i percorsi salute, sono stati inoltre disposti una serie di cartelli di didattica ambientale. Il percorso del PogginoParte di questa cartellonistica, particolarmente curata, riporta i dati sulle presenze faunistiche della zona nonchè la descrizione e i modi di vita delle specie animali più rappresentative. Le piante e comunque la vegetazione più caratteristica vengono prese in visione dalla rimante parte dei cartelli. Ecco qui raggiunto lo scopo del percorso. Unire l'attività fisica alla conoscenza naturalistica del luogo dove questa si svolge. La lettura delle schede riportate sopra i cartelli, la visione delle foto ben riprodotte di piante ed animali renderà tutto più facile. Non ci rimane che fare qualche raccomandazione a coloro che usufruiranno di questa ulteriore possibilità che l'amministrazione comunale ha dato ai propri cittadini per trascorrere in maniera diversa una parte del loro tempo libero. Rispettare le strutture che sono patrimonio della collettività, vigilare su di esse ed esigere che tutti si comportino nella maniera più opportuna rispettando i divieti. Non esitare, in caso di incidenti o peggio ancora in caso di incendio, a dare l'allarme chiamando uno dei numeri telefonici che la cartellonistica riporta. Lungo il percorso sono stati posizionati un gran numero di cestini porta rifiuti... usiamoli. Sarà cura dell'amministrazione provvedere al loro svuotamento.


Tags: -